REVOCA ORDINANZA INIDONEITÀ PER GLI USI POTABILI DELLE ACQUE DELLA RETE IDRICA COMUNALE

ORDINANZA SINDACALE REVOCATA N. 33 DEL 27/12/2021

Data di pubblicazione:
18 Marzo 2022
REVOCA ORDINANZA INIDONEITÀ PER GLI USI POTABILI DELLE ACQUE DELLA RETE IDRICA COMUNALE

OGGETTO: Revoca Ordinanza n. 33 del 27.12.2021 recante: “Inidoneità per gli usi potabili delle acque della rete idrica comunale”.

 

IL SINDACO

VISTA la nota prot. n. 3244 del 18.03.2022, con la quale il Dipartimento di Prevenzione – Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione della ATS-ASSL Olbia propone la revoca dell’Ordinanza Sindacale n. 33 del 27.12.2021 recante: “Inidoneità per gli usi potabili delle acque della rete idrica comunale” in quanto, dalle risultanze delle analisi effettuate dall’ARPAS di Sassari, emerge la rispondenza delle acque ai valori di parametro di cui alle parti A e B dell’allegato I del D.lgs. n. 31/2001;

VISTO il Decreto Legislativo 2 febbraio 2001, n. 31 "Attuazione della direttiva 98/83/CE relativa alla qualità delle acque destinate al consumo umano";

VISTO il Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267; RITENUTO pertanto dover provvedere in merito;

 

ORDINA

Per le motivazioni esposte in premessa,

La revoca dell’Ordinanza Sindacale n. 33 del 27.12.2021 recante: “Inidoneità per gli usi potabili delle acque della rete idrica comunale”;

Della presente Ordinanza dovrà essere data ampia diffusione presso i cittadini, nonché tempestiva comunicazione al Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’ASL n. 2 di Olbia.

Ai sensi dell’articolo 3, c. 4 della Legge 7 agosto 1990, n. 241, il presente provvedimento è impugnabile con ricorso giurisdizionale avanti il TAR della Regione Sardegna entro il termine di sessanta giorni decorrenti dal primo giorno di pubblicazione all’Albo Pretorio, ovvero con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro centoventi giorni decorrenti dal medesimo termine.


Il Sindaco

Giampiero Carta

Ultimo aggiornamento

Martedi 27 Settembre 2022