Immagine non trovata

Oggetto: Criticità nel territorio di Costa Paradiso. Comunicato del Sindaco

Il perdurare di uno stato di pregiudizio ambientale nel territorio di Costa Paradiso unitamente alla necessità di fare chiarezza sull’operato della Amministrazione Comunale, impongono di rendere edotti i cittadini e gli aventi causa delle iniziative intraprese e i possibili e attesi sviluppi. L’Amministrazione Comunale ha attivato un tavolo di concertazione con l’Ente strumentale EGAS/ABBANOA, volto ad individuare una soluzione definitiva alle problematiche infrastrutturali e conseguente degrado ambientale del comprensorio di Costa Paradiso.

Le linee programmatiche individuate e concertate possono essere riassunte come di seguito:

1) Verifica tecnico-funzionale, da parte di Abbanoa, del sistema infrastrutturale idrico-fognario e depurativo esistente finalizzato alla presa in carico dello stesso nelle attuali condizioni per la sua gestione, previa ovviamente presa in carico da parte del comune e successivo e contestuale trasferimento all’Ente gestore;

2) Eventuali interventi di manutenzione straordinaria dell’esistente saranno a carico dell’Ente Gestore;

3) Abbanoa/Egas non potranno intervenire e non interverranno su ampliamenti e/o completamenti del sistema esistente;

4) La Comunità di CP o aventi causa, dovranno assumersi l’onere contrattuale del completamento dello schema fognario e dell’impianto di depurazione come da progetto definitivo approvato;

Alla luce di quanto esposto, la procedura volta alla definizione delle storiche problematiche si riassume nelle seguenti modalità e atti tecnico/amministrativi:

a) Effettuazione stato di consistenza delle opere idrico-fognarie e depurative esistenti, da parte di Abbanoa;

b) Definizione formale impegno da parte dell’Ente gestore alla presa in carico del sistema e all’esecuzione degli eventuali interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sull’esistente;

c) Presa in carico da parte del Comune del citato sistema idrico-fognario e depurativo e contestuale trasferimento dello stesso all’Ente Gestore;

d) Completamento del primo stralcio delle opere fognarie come da convenzione con privati aventi causa;

e) Formale richiesta alla Comunità di CP e/o ad eventuali altri aventi causa per il completamento del sistema fognario e depurativo, unico presupposto per legittimare la fruibilità del patrimonio edilizio esistente e non allacciato alla rete fognaria.

Comune di Trinità d’Agultu e Vignola
Provincia di Sassari

Ufficio del Sindaco

Onde definire in maniera totale gli aspetti connessi al sistema infrastrutturale di CP, come individuati nelle convenzioni e atti aggiuntivi alle stesse, l’Amministrazione Comunale provvederà nei tempi strettamente tecnici a:

1) Far completare le operazioni di collaudo delle infrastrutture per la parte attinente alla viabilità individuata come pubblica e da cedere al comune, unitamente alla opere pertinenziali (eventuale illuminazione pubblica, parcheggi etc..), al fine dell’acquisizione delle stesse;

2) Acquisizione degli standards pubblici come da convenzione, previa verifica dei relativi frazionamenti.

Il tutto al fine della gestione, per quanto di competenza, di tali infrastrutture. Inoltre, l’Amministrazione Comunale, al fine di fornire strumenti di valutazione ai cittadini sull’opportunità offerte dalla normativa vigente (ECOBONUS), attiverà un incontro presso la sede comunale fra operatori economici, cittadini e esperto in materia fiscale con particolare riferimento alle opportunità offerte dalla L. 77 del 12/07/2020 e s.m.i..

Il decreto-legge del 19 Maggio 2020, n. 34, convertito nella legge del 17 Luglio 2020, n. 77, integrato da altra normativa precedente a cui la stessa si collega, oltre il miglioramento energetico, di climatizzazione e antisismico, tra le opere finanziabili, vedi art. 16 bis del testo unico del 22 dicembre 1986, n. 917  e decreto del presidente della repubblica del 6 giugno 2001, n. 380, potrebbe comprendere anche la possibilità di realizzare servizi igienico-sanitari (art. 3, punto b) ed interventi di urbanizzazione primaria realizzati da soggetti diversi dal Comune (art. 3 punto e.2).

Trinità d’Agultu, lì 18.08.2020 Il Sindaco
F.to Giampiero Carta

Ultimo aggiornamento

Martedi 18 Agosto 2020