Trinità d’Agultu e Vignola: Assegnata la Terza Bandiera Blu dalla FEE

 

Trinità d’Agultu e Vignola si è confermata Bandiera Blu anche per il 2020

La Bandiera Blu, importante riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, viene assegnata ogni anno in 49 paesi, con il supporto del UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale ed è riconosciuta dall’UNESCO come leader mondiale per l’educazione ambientale e l’educazione allo sviluppo sostenibile.

La Bandiera Blu viene assegnata alle località turistiche balneari che rispettano i criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio, allo scopo di indirizzare la gestione delle località partecipanti  verso un processo di sostenibilità ambientale.

In Sardegna sono 14 le località che hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento. 

Numerosi sono i parametri per l’assegnazione di questo riconoscimento; si parte dalla qualità delle acque di balneazione e dai regolari campionamenti effettuati nel corso della stagione estiva. Se questi criteri sono stati rispettati si passa alle verifiche sull’efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, la raccolta differenziata e la corretta gestione dei rifiuti pericolosi, la presenza di aree pedonali,  arredo urbano curato, aree verdi, i servizi delle spiagge  servizi delle spiagge compreso personale addetto al salvamento e l’accessibilità per tutti. Viene inoltre valutato l’ampio spazio dedicato ai corsi d’educazione ambientale, rivolti in particolare alle scuole e ai giovani, ai turisti e residenti, il Turismo e gli stabilimenti balneari, la pesca professionale e la diffusione dell’informazione su Bandiera Blu.

Solo le località le cui acque sono risultate eccellenti nella stagione precedente possono presentare la candidatura.  
Nel corso della stagione estiva tutte le località insignite della Bandiera Blu sono soggette a visite di controllo, al fine di verificare la conformità ai criteri stabiliti dal Programma.
“Siamo contenti di aver ricevuto, anche quest’anno, un importante riconoscimento come la Bandiera Blu – commenta il Sindaco Giampiero Carta – Per noi è un grande onore e, allo stesso tempo, rappresenta una certificazione di qualità per il nostro ambiente e per la nostra offerta turistica. Il nostro obiettivo è, infatti, quello di portare il comune Trinità d’Agultu e Vignola ad essere sempre  più attento alle questioni ambientali.   

Oggi, più che mai, i temi legati alla sostenibilità ambientale sono sentiti in maniera forte dai cittadini, dai turisti e dalle giovani generazioni. Sono diverse le iniziative che vengono promosse ogni anno, in particolare:

• La giornata ecologica “Costa Rossa si fa bella”;

• La giornata ecologica “Puliamo il mondo” in collaborazione con Legambiente;

• La giornata ecologica “Puliamo Il porto” in collaborazione con i Diving Center locali.

• Laboratori di educazione ambientale in collaborazione con la scuola primaria e secondaria, in cui attraverso attività creative si veicola in messaggio del rispetto dell’ambiente.

• Adesione al programma comunitario Life Asap per la sensibilizzazione sulla presenza di specie aliene animali e vegetali presenti nel nostro territorio, al fine della salvaguardia della biodiversità. 

• Eventi di animazione in spiaggia con il coinvolgimento degli stabilimenti balneari volta a illustrare la corretta fruizione di mare e spiagge.

• Introduzione di prodotti biodegradabili nelle mense e nei locali pubblici.

Principali criteri per le spiagge

  • assoluta validità delle acque di balneazione
  • nessuno scarico di acque industriali e fognarie nei pressi delle spiagge
  • elaborazione da parte dei Comuni di un piano per eventuale emergenza ambientale
  • elaborazione da parte del Comune di un piano ambientale per lo sviluppo costiero
  • acque senza vistose tracce superficiali di inquinamento (chiazze oleose, sporcizia,ecc.)
  • spiagge allestite con contenitori per rifiuti in numero adeguato
  • spiaggia tenuta costantemente pulita
  • dati delle analisi delle acque di balneazione a disposizione
  • facile reperibilità delle informazioni sulla Campagna Bandiere Blu d'Europa
  • iniziative ambientali che coinvolgano turisti e residenti
  • servizi igienici in numero adeguato nei pressi della spiaggia
  • collocamento di salvagenti ed imbarcazioni di salvataggio
  • assoluto divieto di accesso alle auto sulla spiaggia
  • assoluto divieto di campeggio non autorizzato
  • divieto di portare cani sulla spiaggia
  • facile accesso alla spiaggia
  • rispetto del divieto di attività che costituiscono pericolo per i bagnanti
  • equilibrio tra attività balneari e rispetto della natura
  • servizi di spiaggia efficienti
  • accessi facilitati per disabili
  • fontanelle di acqua potabile

In allegato la mappa dei comuni che hanno raggiunto questo importante riconoscimento.

 

 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 15 Maggio 2020